5 il numero perfetto. Dietro le quinte

: OBLOMOV

Prezzo
€21,00
Scontato
€21,00
Prezzo
Sold Out
Unit Price
per 
Scrivi una recensione
- +

Scrivimi quando tornerà disponibile!

Carpinteri Giorgio, Igort, Jori Marcello, Jerry Kramsy, Lorenzo Mattotti, Daniele Brolli. Come nasce un film estratto da uno dei graphic novel più acclamati degli ultimi anni? Questo libro racconta la cura maniacale, gli studi, gli appunti, le ricerche di un autore di fumetti di esperienza quarantennale che fa il suo ingresso nel rutilante mondo del cinema. Progetti di scenografie, disegni, foto di scena e un diario di lavorazione costituiscono la struttura di 5 è il numero perfetto: dietro le quinte, che uscirà in contemporanea con l’omonimo film. Igort firma la regia di un film ad alto budget – una coproduzione internazionale – interpretato da Toni Servillo, Valeria Golino e Carlo Buccirosso. La fotografia è del pluripremiato Nicolaj Bruel (Dogman) e i costumi di Nicoletta Taranta (David di Donatello nel 2006 per Romanzo Criminale e Nastro d’argento 2018 per Ciambra e Agadah). Tratto dal graphic novel best seller 5 è il numero perfetto, pubblicato in Italia in oltre 10 edizioni (tra le quali Coconino Press, Rizzoli e La Repubblica),Il film potrebbe già uscire – anche se per ora è solo rumor – a inizio settembre, in occasione di un importante festival internazionale.

SPEDIZIONI RAPIDE

Come dice il saggio: il bisognino fa correr la vecchietta. Dopo il forzato lock down del 2020 (purtroppo!) abbiamo imparato a fare spedizioni sicure, super veloci ed elegantissime. Perché voi a casa vi meritate giustamente il meglio.

PACKAGING ECOSOSTENIBILE

Tutti gli acquisti sono impacchettati con carta Todo Modo riciclata. Anche le buste sono in pvc riciclato e, ovviamente, riciclabile. Più sicuri i vostri acquisti, più sicuro l'ambiente, più felici tutti!

LA SCELTA GIUSTA

Che cavolo di competizione scorretta! Ma voi per chi fareste il tifo in un'ipotetica finale di Wimbledon: Federer o Filini ? Ma è ovvio, Filini! Perchè è più simpatico, più sincero, più umano, più vicino a tutti noi. E perchè ne ha molto più bisogno di Federer.