Cappuccetto rosso archeologico

: CORRAINI

Prezzo
€25,00
Scontato
€25,00
Prezzo
Sold Out
Unit Price
per 
Scrivi una recensione
- +

Dettagli

Yocci. Tra gli innumerevoli modi per raccontare una storia, un posto d’onore spetta al kamishibai: arriva dal Giappone, significa “teatro di carta” o “spettacolo di carta” ed è una forma di narrazione per immagini diversa dal libro a cui siamo abituati. Bastano un cantastorie e un pubblico, pronto a diventare protagonista e ad arricchire la fiaba con suggerimenti e invenzioni: il racconto procede facendo scorrere una serie di fogli di carta, in un teatrino di legno o semplicemente tra le mani, con le immagini dalla parte degli ascoltatori e il testo dall'altra. Per questo inedito formato, a metà tra teatro e lettura, non ci si poteva accontentare di storie già sentite: ecco allora nuove versioni dei grandi classici della tradizione europea e giapponese, rivisitati da Yocci nel suo stile unico. Una sorpresa dopo l’altra, il kamishibai riscrive le nostre idee sulle fiabe, e su come raccontarle.

Le variazioni sul tema di Cappuccetto Rosso non si contano, ma quella in chiave archeologica ancora mancava. Ci ha pensato Yocci, che manda la protagonista – con cagnolino al seguito – a portare al nonno un cesto di biscotti: prima di fare merenda però c'è un mistero da risolvere. Tra ricerche e ritrovamenti, anche il lupo riserva sorprese in questa “fiaba modificata”.

 

SPEDIZIONI RAPIDE

Come dice il saggio: il bisognino fa correr la vecchietta. Dopo il forzato lock down del 2020 (purtroppo!) abbiamo imparato a fare spedizioni sicure, super veloci ed elegantissime. Perché voi a casa vi meritate giustamente il meglio.

PACKAGING ECOSOSTENIBILE

Tutti gli acquisti sono impacchettati con carta Todo Modo riciclata. Anche le buste sono in pvc riciclato e, ovviamente, riciclabile. Più sicuri i vostri acquisti, più sicuro l'ambiente, più felici tutti!

LA SCELTA GIUSTA

Che cavolo di competizione scorretta! Ma voi per chi fareste il tifo in un'ipotetica finale di Wimbledon: Federer o Filini ? Ma è ovvio, Filini! Perchè è più simpatico, più sincero, più umano, più vicino a tutti noi. E perchè ne ha molto più bisogno di Federer.